CESSIONE DEL QUINTO
La nostra Mission è trovare la giusta soluzione ad ogni esigenza del cliente, sia essa di natura familiare, lavorativa, imprenditoriale o di semplice svago. La normale richiesta di un mutuo o di un affidamento agli istituti bancari spesso è più complicata del previsto. Oggi più che in ogni altro momento del passato il mediatore creditizio è chiamato a svolgere un ruolo di importanza sociale rilevante. 
La nostra esperienza e la conoscenza profonda in questo settore ci consente di avere risposte veloci ed attendibili.
CESSIONE DEL QUINTO
CESSIONE DEL QUINTO DELLO STIPENDIO 
La Cessione del Quinto dello Stipendio si rifà ad un impianto normativo che trova i suoi fondamenti nel Dpr 180 del 5/1/1950 per i dipendenti pubblici e statali e nel relativo regolamento per l'esecuzione del testo unico 895 del 28/07/1950, ripreso nella finanziaria 2005 per i dipendenti privati ed integrato con la finanziaria 2006 e con il DM 313/2006. In particolare, il prodotto presenta le seguenti caratteristiche: 

Rimborso secondo un piano predefinito a rate costanti. L'importo della rata mensile di rimborso non può eccedere la quinta parte della retribuzione media netta mensile. Durata dell'operazione: da 24 a 120 mesi; 
I soggetti coinvolti nel finanziamento sono tre: il Mutuatario, l'Azienda di appartenenza (ATC Azienda Terza Ceduta) e l'Ente erogante. Il processo di istruttoria prevede il rilascio del benestare all'operazione da parte dell'ATC. La terza ceduta deve essere un ente pubblico, parastatale o statale oppure una società privata, di capitali o di persone; 

E' un finanziamento personale non finalizzato. Il pagamento delle rate è effettuato direttamente dal datore di lavoro, con trattenuta sulla busta paga del dipendente; La CQS non prevede la fornitura di garanzie reali; ha una forma di garanzia nel TFR maturato e maturando dal dipendente (per i dipendenti privati). La norma prevede la sottoscrizione obbligatoria di un'assicurazione per i seguenti rischi: rischio vita e rischio impiego. I criteri di determinazione delle spese assicurative dipendono dall'età, dall'anzianità lavorativa e dal sesso del cliente, nonché dal prodotto e dalla tipologia di ATC e vengono stabiliti dalle Compagnie assicurative 

CESSIONE DEL QUINTO DELLA PENSIONE
La cessione del quinto, un tempo riservata ai soli dipendenti, è stata estesa anche ai pensionati, con la legge 80/2005 e relativo DM 313 del dicembre 2006. 

In particolare, il prodotto presenta le seguenti caratteristiche: 
Rimborso secondo un piano predefinito a rate costanti. L'importo della rata mensile di rimborso non può eccedere la quinta parte della pensione netta mensile, salvaguardando l'importo della pensione sociale. Durata dell'operazione: da 24 a 120 mesi; 

I soggetti coinvolti nel finanziamento sono tre: il Mutuatario, l'Ente previdenziale e l'Ente erogante. Il processo di istruttoria prevede il rilascio del benestare all'operazione da parte dell'Ente previdenziale; 

E' un finanziamento personale non finalizzato. Il pagamento delle rate è effettuato direttamente dall'Ente previdenziale con trattenuta sulla pensione del cliente; La norma prevede la sottoscrizione obbligatoria di un'assicurazione per il rischio vita. 
I criteri di determinazione delle spese assicurative dipendono dall'età e dal sesso del cliente e vengono stabiliti dalle compagnie assicurative